Che mangiamo stasera? Vellutata di zenzero e zucca con mazzancolla scottata,lime e basilico fritto

Vellutata di zenzero e zucca con mazzancolla scottata,lime e basilico fritto

Vellutata di zenzero e zucca con mazzancolla scottata,lime e basilico fritto

Vellutata di zenzero e zucca con mazzancolla scottata,lime e basilico fritto

Portata: Antipasto

Difficoltà: Bassa
Tipologia: Antipasto, aperitivo
Preparazione: 40min

Semplice,fresco e gustoso. Ideale per occasioni speciali, feste o semplicemente per stupire gli ospiti

Ingredienti

  • Una zucca
  • Una tazza di latte
  • Scorza di lime
  • Qualche foglia di basilico
  • Zenzero in polvere qb
  • 100gr di mazzancolla (2 o 3 a persona)

Procedimento

  • Tagliate la buccia alla zucca, tagliatela a cubetti e fatela saltare in padella con una noce di burro.
  • Sfumate con del vino bianco, se avete del brandy ancora meglio.
  • La zucca non dovrà mai essere asciutta, per cui di tanto in tanto allungate con dell'acqua o del brodo vegetale
  • Dopo circa una mezzoretta la zucca sarà pronta, per cui versate il tutto in un frullatore, aggiungete il latte, aggiustate di sale e pepe e iniziate a frullare.
  • Aggiungete lo zenzero, circa un cucchiaio per persona e continuate a frullare per un minuto ancora. Questa spezia si deve sentire ma non deve sovrastare la zucca. Nelle giuste proporzioni renderà questo piatto molto fresco.
  • Nel frattempo sgusciate e pulite le mazzancolle. Di solito quando si mettono questi tipi di crostacei in padella, si richiudono su se stessi. Un consiglio è quello di fare o dei taglietti orizzontali lungo "la pancia" o inciderli in vericale e aprirli (un pò come il sushi).
  • Fate saltare le mazzancolle con una noce di burro e un pò di vino bianco. Devono essere poco cotti, in quando tendono a diventari subito duri, per cui basta un minuto o anche meno.
  • A questo punto prendete le foglie di basilico e fatele friggere nell'olio bollente. Un buon metodo di ottenere una frittura croccantissima è quella di fare uno shock termico, per cui prima di friggerle mettetele o in frigo o in acqua con ghiaccio, dopodichè le asciugate bene e le buttate subito nell'olio.
  • Non vi resta che assemblare il piatto, o meglio, la tazzina.
    Versate la vellutata, adagiate la foglia di basilico, i gamberi e ultimate con una grattata di scorza di lime, che ne accentuerà i sapori e i profumi