Che mangiamo stasera? Salmone in crosta di pistacchio,con tartara di salmone e crema di mele verdi

Salmone in crosta di pistacchio,con tartara di salmone e crema di mele verdi

Salmone in crosta di pistacchio,con tartara di salmone e crema di mele verdi

Salmone in crosta di pistacchio,con tartara di salmone e crema di mele verdi

Portata: Secondo

Difficoltà: Media
Tipologia: Secondo, Pesce
Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti

  • Salmone
  • 100g pistacchio
  • Succo di un'arancia
  • Mezzo bicchiere di brandy
  • 3 mele verdi
  • Un bicchiere di latte
  • Zenzero
  • Pepe (meglio se bianco)
  • Sale

Procedimento

  • Spremerne l'arancia.
  • Sgusciare i pistacchi e tritarli. Importante, non tritarli troppo, devono rimanere dei pezzetti, non una polverina.
  • Sbucciare le mele, tagliarle a cubetti e saltateli in padella con un goccio di brandy per qualche minuto.
  • Frullare le mele con il latte, la buccia e se si vuole spingere un pò il gusto, aggiungere un pò di zenzero.
  • Togliere delicatamente la pelle del pesce e le lische. Se il pesce è buono, sarà molto più facile questa operazione.
    Consiglio, per le lische ci si può aiutare con una pinzetta.
  • Dal trancio, rimuovere una strisciolina, quella più a lato, e batterla al coltello.
  • Bagnarsi le male con la soluzione di arancia e pepe preparata precedentemente e massaggiare i tranci di salmone. Questa operazione conferirà al salmone gusto e morbidezza.
  • Versare su un foglio di alluminio il pistacchio, e impanare i tranci.
  • In una padella far sciogliere una noce di burro.
  • Mettere i tranci in padella e farli scottare per un paio di minuti su entrambi i lati, sfumando con del brandy. Per una cottura tenerissima,per capire bene il tempo giusto, bisogna osservare i bordi del salmone, quando iniziano a diventare rosa chiaro. In questo modo si avrà un salmone ben cotto all'esterno e tendente al crudo verso il centro.
  • Quando il salmone sarà pronto, versare nel piatto una cucchiaiata di crema di mele verdi, ed adagiarvi sopra il salmone. Ultimare mettendo sopra la tartara di salmone.